SEI IN > VIVERE CALTANISSETTA > CRONACA
articolo

Vendevano auto "ringiovanite" con la manomissione del contachilometri, sequestri e denunce

1' di lettura
24

I finanzieri del Comando Provinciale di Caltanissetta hanno effettuato una vasta operazione relativa alle frodi in commercio per la vendita di vetture “ringiovanite” a prezzi concorrenziali, a seguito di manomissione del contachilometri.

Dalle indagini è emerso che alcuni rivenditori, con distinte modalità, avrebbero provveduto ad effettuare lo “schilometraggio” dei veicoli posti in vendita in danno degli ignari clienti. Le autovetture oggetto della frode sarebbero state circa 110, con un totale di chilometri scalati pari a circa 10 milioni. La frode ammonterebbe complessivamente a circa 400.000 euro, frutto di prezzi di vendita esorbitanti rispetto al reale valore di mercato delle auto. Ulteriori verifiche, effettuate a tappeto nella provincia, hanno consentito di constatare la presenza di numerosi operatori del settore pienamente in regola, a testimonianza dell’affidabilità della significativa maggioranza degli ispezionati.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di VivereCaltanissetta
Per iscriversi gratuitamente al canale Telegram clicca qui o cerca @viverecaltanissetta
Seguici anche sui nostri canali social, Facebook e Twitter:
Facebookwww.facebook.com/Vivere-Caltanissetta/
Twittertwitter.com/V_Caltanissetta



Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2024 alle 12:46 sul giornale del 23 marzo 2024 - 24 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode