Gela: al via la progettazione per mettere in sicurezza la diga di Disueri

2' di lettura 04/02/2021 - Dopo mezzo secolo scatta l'iter per i lavori di consolidamento della diga Disueri a Gela. L'opera garantirà maggiore sicurezza all'invaso aumentando la capacità di accumulo di almeno di una decina di milioni di metri cubi d'acqua che saranno vitali per l'agricoltura.

A disposizione ci sono 20 milioni di euro stanziati all'interno del Patto per il Sud. I lavori rientrano tra gli oltre cinquanta interventi nelle 26 dighe della Regione voluti dal governo Musumeci, sotto la supervisione dall'assessorato all'Energia guidato da Alberto Pierobon. Gli uffici del dipartimento Acque e rifiuti hanno proceduto all'aggiudicazione della gara per i servizi di ingegneria che consentirà a breve di avviare la fase di progettazione dell'intervento. Il servizio dovrebbe esaurirsi nell'arco di circa cinque mesi. Seguirà la progettazione esecutiva e quindi, dopo la fase approvativa, il responsabile unico del procedimento potrà avviare la procedura di affidamento dei lavori veri e propri di consolidamento della sponda sinistra.

È una storia tribolata quella della diga, costruita negli anni '50 e poi riedificata una ventina di anni dopo perché soggetta alla continua azione delle acque sotterranee che ne erodono periodicamente il substrato gessoso di fondazione. L'intervento della Regione consentirà di mettere in sicurezza la sponda sinistra dell'invaso e di sfangare parzialmente per rimuovere le attuali limitazioni. La capacità teorica è di 23 milioni di metri cubi ma ad oggi, per problemi di sicurezza, la potenzialità è dimezzata. L'intervento previsto ha lo scopo, seguendo le direttive del servizio Dighe, di procedere a una manutenzione dinamica dell'infrastruttura volta a contrastare, nel tempo, l'azione erosiva sui gessi, tale da consentirne di allungare la vita.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2021 alle 18:32 sul giornale del 05 febbraio 2021 - 162 letture

In questo articolo si parla di attualità, Gela, regione sicilia, comunicato stampa, diga di Disueri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMBR





logoEV